Questa estate non ci saremo…


Marina-Michetti“Cari amici miei e della danza, questa estate, dopo 26 anni d’attività il Festival Invito alla Danza non andrà in scena, cassato dalla miopia burocratica del Dipartimento Cultura di Roma Capitale e da una serie di accadimenti che esprimono lo sfascio culturale di questa città. Il 27 giugno, ad una settimana dall’inizio della programmazione, veniamo a sapere che, per la prima volta dal 1992, il Festival Invito alla Danza non ha avuto alcun tipo di contributo dal Comune di Roma. Come se non bastasse ha perso la nuova location del Parco del Celio perché anche la manifestazione “All’ombra del Colosseo” che ci ospitava, non è stata messa in condizione di andare in scena. Un ultimo tentativo per salvare almeno alcuni spettacoli della stagione estiva l’ho fatto con l’Accademia Nazionale di Danza disponibile ad ospitarci. Purtroppo il 28 giugno, essendo stato destituito il direttore, è venuta a mancare la figura giuridica per ufficializzare i permessi e le pratiche burocratiche per l’utilizzo del luogo.
Chi mi conosce sa che non mi arrendo mai, ma è impossibile superare ostacoli che vanno al di là di ogni ragionevole previsione, con le Istituzioni che come e più di sempre si muovono con ritardi e modalità operative completamente scollati dal mondo dello spettacolo.
Ci auguriamo che possa esserci un recupero nella stagione autunnale. AD MAIORA…”

(Marina Michetti)

 

Qui di seguito articoli di giornale e alcune mail inviate all’Assessorato

Per leggere le email inviate all’Assessorato clicca qui

Per leggere l’articolo di La Repubblica del 6 Luglio clicca qui

Per leggere l’articolo di La Repubblica del 10 Luglio clicca qui

Per leggere l’articolo del Caffè di Roma del 14 Luglio clicca qui

Per leggere l’articolo del Il Tempo del 18 Luglio clicca qui

Per leggere l’articolo di Mediapolitika del 25 Luglio clicca qui